Energy manager e manutentori, una sinergia vincente

Energy manager e manutentori, una sinergia vincente

 

Ma gli Energy Manager devono diventare anche manutentori?

E’ la domanda che spesso ci poniamo quando i nostri Energy Manager, svolgendo la loro attività di Energy Management, analizzano i consumi sulla nostra piattaforma cloud OFFICINA, comunicano le diverse anomalie che riscontrano nei siti dei nostri clienti, ma soprattutto fanno il possibile affinché vengano completamente risolte.

Come fare, quindi, per ottenere il miglior risultato nel minor tempo possibile?

Ci sono casi in cui interfacciarsi direttamente con lo Store Manager non è sufficiente o non è strategico per risolvere l’anomalia. Per questo i nostri Energy Manager devono potersi interfacciare con figure tecniche specifiche con le quali poter comunicare, confrontarsi ed interagire in modo quotidiano e tempestivo: queste altro non sono che i manutentori.

Infatti, lo Store Manager ricopre uno svariato numero di mansioni all’interno del punto vendita ed è giustamente impegnato nel raggiungere i suoi obiettivi di vendita, mentre i manutentori hanno in carico la gestione degli impianti e, di conseguenza, possono alleggerirlo anche da questa incombenza e risolvere tempestivamente problematiche tecniche.

Non è un caso che i nostri Energy Manager collaborino quotidianamente e strettamente con i manutentori, offrendo costante assistenza da remoto mentre operano in loco per attivare, spegnere o regolare in base alle esigenze l’impianto che presentava le anomalie rilevate.

Un caso che vale la pena di essere raccontato riguarda ciò che accaduto all’interno del supermercato di un nostro cliente: dopo svariate verifiche e controlli su una misura elettrica i conti, semplicemente, non tornavano. Fu allora che, tramite il confronto diretto con il manutentore del punto vendita, esaminando schemi elettrici e confrontandoli con ciò che i nostri analizzatori misuravano, i nostri Energy Manager hanno scoperto che alcune linee elettriche erano collegate dove non si credeva potessero esserle. Inoltre, si scoprì che sotto quella linea venivano saltuariamente alimentati dei carichi extra, che di fatto fuorviavano da una corretta analisi dei consumi.

Queste scoperte sono possibili solamente grazie alla stretta collaborazione che i nostri Energy Manager instaurano con i manutentori, che sia in casi più ordinari come quello appena descritto, che in situazione di straordinarietà come ristrutturazioni o riorganizzazioni degli spazi, sono al nostro fianco per arrivare ad una comprensione più completa possibile della struttura del punto vendita.

Un esempio di straordinarietà in cui l’efficienza di questo modus operandi si è rivelata vincente, è il caso della ristrutturazione di un centro commerciale, seguito per un nostro cliente, in cui tutte le attività ospitate all’interno sono rimaste chiuse, tranne il supermercato. In questo caso è stato sufficiente coordinarsi con il manutentore telefonicamente per convenire che, vista anche la scarsa affluenza di quel periodo, la soluzione migliore fosse quella di spegnere completamente l’impianto di climatizzazione del centro commerciale, che invece prima funzionava a pieno regime, evitando così dei consumi superflui in questo momento di minor afflusso.

Che siano situazioni ordinarie o straordinarie, le sinergie tra Energy manager e manutentori si rivelano sempre vincenti, sia perché si riescono a risolvere tempestivamente le anomalie riscontrate grazie all’intervento di un tecnico professionista e a conoscenza della struttura degli impianti, sia perché si libera lo Store Manager da incombenze che sottraggono tempo prezioso al suo lavoro.

Un motivo in più per affidare la gestione dei tuoi impianti alla professionalità dei nostri Energy manager!

 

Share This