L’efficienza energetica negli hotel e il monitoraggio per la riduzione dei consumi

L’efficienza energetica negli hotel e il monitoraggio per la riduzione dei consumi

Nel nostro ultimo articolo, abbiamo parlato di come si possano ridurre i consumi di gas in hotel e strutture ricettive alberghiere, illustrando quali siano le principali problematiche del settore hotellerie e fornendo soluzioni per ottenere risparmi sui consumi energetici.

Nell’articolo apparso nell’ultimo numero di “Ospitalità Romana”, il notiziario mensile di Federalberghi Roma, l’associazione di categoria che rappresenta le imprese alberghiere in Italia, il nostro responsabile commerciale Giacomo Di Raimondo amplia l’analisi e parla di come l’efficienza energetica negli hotel sia fondamentale per creare valore.

Contenere i consumi, importante soprattutto in questo periodo di crisi e di innalzamento dei costi di acquisto dell’energia, non significa però abbassare i livelli di comfort per gli ospiti della struttura. Per realizzare un buon piano di efficientamento occorre definire innanzitutto il reale fabbisogno energetico della struttura, grazie al monitoraggio dei consumi di energia elettrica, acqua e gas.

Dopo aver stabilito il livello energetico di base, tipico di ogni struttura, è possibile dunque scegliere quali piani attuare per ottimizzare ulteriormente i consumi. Tra i principali interventi per migliorare l’efficienza energetica nelle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere possiamo indicare:

– sostituire lampade tradizionali con illuminazione a led;
– applicare sensori di movimento o di presenza ai sistemi di illuminazione;
– installare delle barriere ad aria per evitare dispersione di calore o raffrescamento;
– applicare sistemi di protezione solare con schermature nelle facciate esposte.

 

Ridurre i consumi e migliorare l’efficienza energetica delle strutture alberghiere è uno dei più importanti passi da compiere verso il turismo sostenibile: tutte le recenti analisi di mercato hanno evidenziato che sono sempre di più le persone che preferiscono prenotare il soggiorno in una struttura eco-sostenibile, che utilizza fonti rinnovabili ed è attenta al risparmio idrico ed elettrico.

Ognuno di noi può fare la propria parte per contribuire a rendere il turismo sempre più green e sostenibile.

 

La versione integrale dell’articolo è disponibile in formato .PDF a questo link.

Share This