Stati generali dell’efficienza energetica 2015: da ENEA la sfida per il futuro

Stati generali dell’efficienza energetica 2015: da ENEA la sfida per il futuro

 

Una consultazione pubblica online, promossa da ENEA da giugno a ottobre 2015 e rivolta a tutti i soggetti pubblici e privati che operano nell’ambito dell’efficienza energetica, ha permesso di fare il punto su questo tema e definire, negli Stati generali dell’Efficienza Energetica, i principali punti di intervento su cui concentrare le strategie dei prossimi anni.

La consultazione è stata indirizzata, in particolare, alla filiera dell’agroalimentare, per sensibilizzare e coinvolgere il bacino di EXPO2015 sulle tematiche relative alla sostenibilità e all’efficienza energetica.

Nove erano i temi su cui sono stati chiamati a rispondere i partecipanti al sondaggio:

– agricoltura e industria alimentare;
– tessile legno e carta;
– apparecchiature elettriche ed elettroniche;
– mobilità e trasporti;
– acqua, energia e rifiuti;
– costruzioni;
– turismo;
– sanità e istruzione;
– condomini.
 

  

 

Al primo posto, tra i temi di maggiore interesse tra i 9 proposti, c’è l’energia con interesse particolare per la microgenerazione, per la quale si evidenziano ancora molte carenze su vari livelli.

 

 

Anche i condomini, forse un po’ a sorpresa, riscuotono molto interesse, essendo il secondo cluster per il quale sono state evidenziate criticità.


I risultati di questa consultazione sono stati l’occasione per lanciare delle vere proprie sfide per il futuro durante l’edizione 2015 di Smart Energy Expo, la prima fiera internazionale dell’efficienza energetica, che partivano proprio dalle criticità più evidenti: semplificazione normativa, sistemi di finanziabilità, comunicazione e formazione nel campo dell’efficienza energetica.

 

Share This