Legge 102/2014: entro il 31 marzo verifica consumi e comunicazione a ENEA

Legge 102/2014: entro il 31 marzo verifica consumi e comunicazione a ENEA

Si è appena conclusa la corsa ad ostacoli per la consegna delle diagnosi energetiche 102/2014 che subito ne parte un’altra! Infatti, entro il 31 marzo 2016 – e così ogni anno – le aziende devono verificare consumi e risparmi eventualmente realizzati e provvedere a comunicarlo ad ENEA.

 

Lo spirito dell’audit 102/2014 è proprio questo: convincere le aziende, anche se con obblighi normativi, a monitorare i consumi con regolarità per far sì che possano emergere gli sprechi e quindi individuare le aree di lavoro per ridurre i consumi.

Il ruolo dell’Energy Manager diviene, quindi, sempre più una figura chiave all’interno dell’azienda e anche il carico di professionalità e di lavoro che lo caratterizza. Non a caso, tante sono le aziende che hanno deciso di esternalizzare in outsourcing questo servizio.

Abbiamo sostenuto i nostri clienti nelle diagnosi energetiche concluse nel 2015 e, come sempre, continuiamo ad essere al loro fianco con i propri professionisti certificati E.G.E. in grado di dare soddisfazione a questi bisogni.

Per fornirvi un quadro completo e aggiornato delle opportunità e degli obblighi che la Legge 102/2014 introduce, abbiamo realizzato un breve Quaderno tecnico, che vi illustra passo passo tutte le novità, le scadenze e le modalità per essere in regola con le disposizioni della Legge.

 

 

Share This