L’efficientamento energetico vale di più, se… non fai l’investimento

L’efficientamento energetico vale di più, se… non fai l’investimento

Investire in opere di efficientamento energetico oppure no? Mi sento sicuro nel decidere di impiegare risorse finanziarie della mia azienda in progetti o attività che non sono il mio principale core business?
Questi sono i pensieri che vediamo scorrere nelle menti dei nostri clienti, quando presentiamo la nostra attività.

Ma noi conosciamo già la risposta, perché abbiamo esperienza e casi concreti che lo dimostrano. Vediamo insieme come affrontare l’argomento.

Innanzitutto, i progetti di efficientamento energetico portano un valore solido e sicuro, perché agiscono sulla struttura dei costi. In tempi di elevata competizione e di economia stazionaria, la strategia migliore per un imprenditore è produrre la stessa quantità di beni o servizi riducendo il più possibile i costi e, possibilmente, migliorando la qualità. Una riduzione dei costi dell’energia incide notevolmente sui costi di produzione o di erogazione del servizio e genera un pari aumento del margine. Se la struttura energetica delle aziende non è mai stata oggetto di analisi e di intervento, possiamo essere certi che esista un grande potenziale di risparmio e di miglioramento degli utili.

Investire in questo campo porta quindi un ritorno dell’investimento certo e duraturo. Ma in alcuni casi la finanza aziendale è già impegnata in progetti di sviluppo, che hanno giustamente la precedenza.

L’errore più comune in questo caso è quello di posticipare le attività di efficientamento energetico a data da destinare. “Non è il momento di investire”, sentiamo spesso dire dai clienti, che così facendo continuano a perdere denaro in sprechi energetici. Ma noi siamo qui per trovare soluzioni, e possiamo risolvere questo circolo vizioso.

CO2save può supportare il cliente anche nella individuazione di una soluzione finanziaria, grazie alla collaborazione con partner che propongono al cliente una modalità di pagamento non solo dilazionata nel tempo ma anche “intelligente”. Infatti, le soluzioni di noleggio operativo dei nostri partner sono state studiate appositamente per eliminare ogni inconveniente del finanziamento e per essere sostenibili.

Cosa significa? Andiamo con ordine:
–  il noleggio operativo non è un finanziamento e non incide sulla esposizione finanziaria del cliente. Sì, avete capito bene, non cambia il castelletto, non c’è segnalazione in centrale rischi, le banche eventualmente coinvolte in finanziamenti presenti e futuri non considereranno queste attività nelle loro valutazioni. La finanziabilità del cliente, in poche parole, non cambia;
la durata dei noleggi operativi è generalmente compresa tra i 5 e i 7 anni, un orizzonte temporale accettabile dalle pianificazioni industriali;
– il canone del noleggio operativo è di solito calcolato in modo da essere inferiore o pari al vantaggio economico generato dalle opere finanziate. Questo è il vero vantaggio intelligente: a parità di costo, il cliente ottiene la proprietà delle opere in pochi anni e si assicura un risparmio sensibile negli anni a venire.
il canone include le assicurazioni necessarie e può includere, qualora sia necessario, la manutenzione delle opere stesse. Il cliente è in questo modo tutelato sulla buona riuscita dell’operazione e sul buon funzionamento degli impianti installati.

Quindi, in tutti i progetti che prevedono sistemi di gestione dell’energia, relamping, impianti di climatizzazione o impianti fotovoltaici, esiste la possibilità di eseguire le opere a costo zero e di passare ad una gestione moderna dell’energia, assicurando un vantaggio competitivo alla tua azienda. E se hai già un partner finanziario, possiamo darti assistenza per studiare la soluzione migliore.

Cosa aspetti?

 

Share This