“Fatture Energy”: dal 21 settembre sui Portali GSE le nuove funzionalità di fatturazione elettronica

“Fatture Energy”: dal 21 settembre sui Portali GSE le nuove funzionalità di fatturazione elettronica

 

Dal 21 settembre sono operative le nuove funzionalità per la fattura elettronica al Gestore dei Servizi Energetici (GSE) per tutti i meccanismi di incentivazione e supporto alle fonti energetiche rinnovabili (FER) e all’efficienza energetica: Certificati Verdi e Tariffa Onnicomprensiva, Ritiro Dedicato, Tariffa Fissa Onnicomprensiva, Scambio sul posto, Certificati Bianchi, fonti energetiche rinnovabili (FER) Elettriche.

 

Secondo le nuove disposizioni, pubblicate dal GSE nelle “Istruzioni operative relative alle Fatture Energy”, il Gestore dei Servizi Energetici gestisce l’intero processo di fatturazione elettronica esclusivamente sulla base dei documenti presenti nei singoli Portali, come prevedono le convenzioni attive.

Il Soggetto Responsabile dovrà, come prima cosa, completare la proposta di fattura, ossia il modello di fattura precompilato con i dati anagrafici e fiscali, comunicati dal Soggetto Responsabile, e gli importi relativi ai corrispettivi valorizzati dal GSE, seguendo questa procedura:

1. collegarsi al Portale;
2. accedere alla sezione relativa alla fatturazione elettronica;
3. inserire il “numero” e la “data” da attribuire al documento, secondo le regole di numerazione univoca e separata dalle fatture cartacee richieste dalla Pubblica Amministrazione (PA).

Una volta compilata la proposta di fattura, le operazioni che il Soggetto Responsabile dovrà eseguire sono:

1. confermare la correttezza del numero e della data inseriti in fattura, che non potranno più essere modificati;
2. autorizzare il GSE ad emettere, per suo conto, la fattura, secondo il tracciato e le modalità previsti dalla normativa di riferimento sulla fatturazione elettronica della Pubblica Amministrazione;
3. confermare che il pagamento da parte del GSE avverrà esclusivamente a fronte della fattura interamente compilata.

Terminato il processo di proposta di fattura, il GSE emetterà e trasmetterà la fattura, firmata digitalmente, in formato XML (formato richiesto dalla PA) al Sistema di Interscambio per conto del Soggetto Responsabile, che riceverà una notifica via mail con l’esito dell’invio:

a. Se la procedura andrà a buon fine e la fattura verrà accettata, il Soggetto Responsabile potrà scaricare dal Portale il “fascicolo elettronico”, nella sezione relativa alla fatturazione, i documenti che il GSE ha predisposto: la fattura e la notifica di accettazione in formato XML. Il Soggetto Responsabile è tenuto a conservare copia del fascicolo elettronico.
b. In caso di rifiuto da parte di Sistema di Interscambio, la fattura sarà considerata non emessa e verrà indicata la motivazione all’interno del Portale, nella sezione fatturazione. Sarà compito del GSE correggere i dati mancanti o errati e inviare nuovamente la proposta di fattura per l’accettazione del Sistema di Interscambio.

Il pagamento avverrà secondo la data indicata nel portale al momento del salvataggio delle proposta di fattura ed è subordinato all’accettazione da parte del Sistema di interscambio della fattura emessa. 

 

 

Share This