Da Bruxelles strumenti e strategie per investire in efficienza energetica in Europa

Da Bruxelles strumenti e strategie per investire in efficienza energetica in Europa

Da Bruxelles arriva il report “Energy Community – Tapping on its Energy Efficiency Potential” che individua gli strumenti offerti dalla UE per sostenere l’efficienza energetica, illustra le più significative best-practices a testimonianza dei benefici che si posso trarre dalla green economy e, soprattutto, dedica un ampio spazio ai mercati emergenti europei, individuando nei Paesi balcanici i luoghi in cui investire nei prossimi anni nell’efficienza energetica.

 

L’International Energy Agency ritiene che una maggiore efficienza energetica comporti una moltitudine di effetti positivi sulla competitività e sulla crescita economica, sull’ambiente (con la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra), sulla sicurezza dell’approvvigionamento energetico (riduce o limita la domanda di energia), sulla resistenza all’aumento dei prezzi e sullo sviluppo economico in generale.

 

Sono 7 i punti chiave del report di Bruxelles:

1. l’efficienza energetica è il “primo carburante” per alimentare le nostre economie;

2. l’efficienza energetica richiede un approccio integrato: un quadro giuridico e normativo solido, enti e strutture competenti e strumenti innovativi di finanziamento;

3. la riduzione del consumo energetico è sempre più importante in un periodo in cui i prezzi dell’energia sono aumentati e continueranno ad aumentare in modo significativo tra i paesi dell’Energy Community, che ha come obiettivo di estendere il mercato interno dell’energia al Sud-est Europa e di cui fanno parte l’Unione Europea e otto parti contraenti dell’Europa sudorientale e della regione del Mar Nero;

4. finanziare l’efficienza energetica nei Balcani occidentali si sta rivelando una nicchia di notevole rilievo per i mercati finanziari, grazie alla disponibilità di un’ampia gamma di prodotti finanziari, modelli e intermediari che facilitano gli investimenti;

5. ingenti finanziamenti pubblici sono stati impegnati nell’efficienza energetica: ad esempio, la European Bank for Reconstruction and Development, la European Investment Bank (EIB), la World Bank and la Banca della ricostruzione tedesca (KfW) stanno impegnando e mettendo a disposizione sempre più strumenti finanziari a prezzi accessibili per programmi di efficienza energetica;

6. un altro canale importante per la finanza pubblica per l’efficienza energetica sono i programmi di aiuto allo sviluppo delle agenzie bilaterali e multilaterali.

7. le parti contraenti dovranno aumentare il loro impegno nelle riforme del settore energetico e la penetrazione sul mercato di tecnologie ad alta efficienza energetica, e utilizzare l’efficienza energetica come mezzo per ridurre le bollette energetiche e quindi il rischio di povertà energetica.

 

I casi di successo, presentati nel report, attivati nell’area dei Balcani rivelano che in questi paesi il mercato è in forte crescita e rappresenta un terreno fertile su cui investire.

 

Scarica il report completo in formato .PDF

 

Share This