Certificati bianchi (TEE): nel 2016 in crescita del 6%

Certificati bianchi (TEE): nel 2016 in crescita del 6%

Il report annuale del Gestore Servizi Energetici (GSE) rivela che il 2016 è stato un anno positivo per la diffusione dei Certificati Bianchi (TEE): la crescita delle richieste presentate si attesta intorno al 6% rispetto al 2015. Sono infatti più di 12.500 le domande presentate per la Richieste di Verifica e Certificazioni (RVC).

 

Andamento TEE nel 2016
La valutazione complessiva del GSE è positiva: oltre a registrare un aumento del 6% rispetto all’anno scorso nel numero di richieste sottoposte a valutazione, anche l’esito delle valutazioni decise da GSE, ENEA e RSE, ha segno positivo. Infatti, i progetti e le richieste di verifica della certificazione dei risparmi concluse nel 2016 sono pari a più dell’88% dei progetti del 2015.

Oltre l’85% delle valutazioni tecniche hanno avuto esito positivo. C’è da sottolineare, però, che il 95% dei progetti e delle richieste sono state presentate da operatori e società specializzate.

Per quanto riguarda il riconoscimento dei TEE da parte del GSE, anche questo è un dato che registra una crescita: rispetto al 2015, nel corso del 2016 il GSE ha riconosciuto complessivamente più di 5 milioni di TEE, con un incremento del 10% sull’anno precedente.

Interessante analizzare la ripartizione dei TEE per tipo di titolo:
oltre il 51% di TEE è stato conseguiti con risparmi di energia primaria raggiunti riducendo i consumi di gas naturale (titoli di tipo II);
circa il 34% di TEE è legato a risparmi sui consumi di energia elettrica (titoli di tipo I), che derivano di solito dalla sostituzione di illuminazione con impianti a LED.

L’analisi delle serie storiche permette di evidenziare, inoltre, come nel periodo 2006-2016 siano stati certificati risparmi addizionali di energia primaria pari a circa 23,7 Mtep e riconosciuti oltre 41,7 milioni di titoli di efficienza energetica. Come illustra il grafico, è di rilievo l’andamento dei prezzi dei titoli, che evidenzia una crescita costante e continua a partire dal 2013.



Come usufruire dei TEE
Il report del GSE evidenzia che la maggior parte dei progetti accolti e valutati positivamente sono stati presentati da Enti o Società accreditate (SSE), che mettono in campo le competenze necessarie per presentare al meglio le richieste.
Inoltre, sono evidenti i vantaggi che i TEE offrono al settore industriale, produttivo e terziario italiano: un’opportunità che, se correttamente colta, certifica e valorizza il risparmio conseguito con gli interventi di efficienza energetica, in termini energetici, ambientali ed economici.
E’ in questo scenario che il programma Co2save di Energia&Progetti realizza i servizi di efficienza energetica, finalizzati al conseguimento dei Certificati Bianchi.
Per conto dell’azienda cliente, Energia&Progetti provvede a stimare i benefici economici, procedendo poi con l’installazione degli apparati necessari alla misura, a calcolare e certificare i risparmi conseguiti, presentando il progetto al GSE e ottenendo il rilascio dei TEE

Per avere informazioni sul nostro programma di risparmio energetico per il conseguimento di TEE, contatta i nostri uffici o direttamente il referente tecnico.

 


[Scarica l’Executive Summary sull’andamento dei TEE nel 2016 in .PDF]
 

Share This