BEMS: i nostri tre pilastri per integrare i sistemi

BEMS: i nostri tre pilastri per integrare i sistemi

Come mai può capitare che un sistema proposto ad una azienda non riesca a soddisfare le esigenze e tanto meno a essere integrato presso qualsiasi sito, creando all’interno dello stesso team tecnico dubbi, perplessità ed enigmi che restano irrisolti?

La risposta è semplice: tanto più complesso è il sistema proposto al cliente, tanto più difficile sarà l’integrazione dello stesso negli impianti del cliente.

Nessun System Integrator (nemmeno noi, ovviamente) è in grado di prevedere il futuro o disporre di una sfera magica che risolva le problematiche più articolate che derivano dall’integrazione di un sistema complesso. Come è possibile, però, che  i sistemi BEMS di CO2Save siano presenti in aziende diversificate, con numerosi sistemi complessi e intrecciati tra oro?

In molti anni di esperienza nel settore energetico e IT manager, abbiamo saputo distillare tre punti fondamentali per creare un know-how solido per realizzare un sistema di integrazione che possa soddisfare le esigenze dei clienti e allo stesso tempo essere fruibile per l’Energy Manager dell’azienda cliente. Eccoli:

  1. Soddisfare i requisiti di sicurezza informatica richiesti dai nostri clienti per l’installazione “fisica” dell’hardware progettato. Molti anni fa quando si parlava di integrazione dei sistemi BEMS questo punto non veniva minimamente preso in considerazione perché i sistemi erano tutti “stand-alone” e chiusi verso il mondo esterno. Oggi è al primo posto nell’interesse delle aziende perché nell’era della condivisione dei dati e degli accessi remotizzati, un sistema stand-alone sarebbe deprecato e improponibile agli occhi del cliente. Inoltre, ogni punto vendita o brand che si rispetti ha la propria sezione IT con numerosi addetti che si occupano di impedire l’accesso ai dati protetti o sensibili. In CO2save questo è diventato un punto chiave per l’integrazione dei nostri sistemi BEMS e grazie all’analisi e all’interazione tra gli IT Manager abbiamo sviluppato un nostro modello di sistema hardware, scalabile e adattabile dall’IT Manager, nel pieno rispetto degli standard di sicurezza del cliente e delle normative in vigore.
  2. Trasmissione protetta dei dati dal sito del cliente verso i portali di analisi, tra cui anche il nostro portale “Officina CO2save”. Anche in questo caso l’elemento distintivo non si riferisce a un “BEMS” in senso stretto, ma ai servizi che ne sono alla base: sarebbe inutile avere un sistema perfettamente integrato con i sistemi IT se poi i dati inviati BEMS a terze parti fossero trasmessi in chiaro su internet, senza alcun tipo di cifratura o criptatura informatica. Per questo abbiamo investito molto nel creare un sistema esterno ai sistemi aziendali che garantisca un transito dei dati sicuro ed efficiente fino alla propria destinazione sul server designato, dove server VPN, router e cifratura dei dati sono presupposti essenziali e caratteristici perché il sistema possa funzionare senza intoppi.
  3. Conservazione temporanea dei dati sul sistema BEMS prima dell’invio al portale Officina CO2save per analizzarli.Infine, entrando nel merito di come sono progettati e strutturati fisicamente i BEMS, non possiamo non sottolineare l’importanza di quella parte – risultante dall’insieme di hardware adeguato e programmazione strutturata – che si occupa di conservare temporaneamente dati prima di inviarli al portale. Un vero e proprio “Buffer” nella trasmissione dei dati che consente di massimizzare le prestazioni del sistema e allo stesso tempo garantire un minimo di conservazione dei dati in caso di “fault” di sistema, assicurando continuità di servizio. In CO2save abbiamo integrato questo aspetto già nei primi BEMS e ad oggi risulta ancora affidabile, scalabile e di facile integrazione presso i sistemi dei nostri clienti.

 

Quali sono, quindi, gli elementi caratteristici di ogni BEMS di CO2save?

  • è un sistema scalabile e adattabile a qualsiasi infrastruttura IT, nel rispetto delle regole aziendali di sicurezza informatica;
  • quindi, non è il cliente che si adatta al sistema CO2save, ma è il nostro sistema che sia adatta alle specifiche del cliente (reti, policy interne, programmazione PLC, …);
  • si interfaccia agli impianti esistenti, con una pluralità di linguaggi e di protocolli di trasmissione;
  • è multi-marca, personalizzabile con il tipo di Hardware richiesto;
  • è sempre in continua evoluzione e aggiornato, essendo progettato e realizzato dalla squadra degli esperti di CO2save che hanno maturato competenze ed esperienze trasversali tra i vari settori merceologici in cui i BEMS sono stati realizzati;
  • è collaudato e validato dai colleghi Energy Manager, che se ne faranno carico negli anni successivi con l’attività di “conduzione esperta”, garantendone, di fatto, l’efficacia energetica.

 

In poche parole, l’approccio che vede in ogni sito la necessità di dotarsi di una piattaforma di servizi integrati per la gestione intelligente degli impianti energetici, il monitoraggio dei consumi, l’adozione di sistemi di sicurezza e videosorveglianza. Insomma, l’elemento portante per realizzare veri Smart Building!

Share This