SCOOBA: il controllo di gestione arriva alla bolletta di energia

SCOOBA: il controllo di gestione arriva alla bolletta di energia

Siamo ormai giunti a metà dell’anno ed è tempo di “dare i numeri”.

Visto l’incremento continuo dei prezzi dell’energia e il loro imprevedibile andamento, è di fondamentale importanza fermarsi e capire quanto si è speso e soprattutto quanto si spenderà a chiusura dell’anno per l’energia elettrica.

In questo particolare periodo di tensione energetica anche le funzioni più amministrative sono chiamate a dare il proprio contributo alla riduzione dei costi in bolletta, diventata ormai troppo cara.

Le leve principali utilizzabili sono due: la riduzione delle tariffe o il contenimento dei consumi.

Agire sulle tariffe, in questo momento storico, non permette di impattare in maniera incisiva sul costo finale: i fornitori, infatti, per affrontare la situazione si sono spesso uniformati tra loro proponendo contratti a prezzo variabile che seguono l’andamento del mercato, andamento diventato ormai imprevedibile e costantemente in aumento. Piuttosto, resta strategico sottoscrivere contratti di fornitura dopo una  attenta valutazione delle clausole, perché ci sono comunque elementi contrattuali negoziabili con il fornitore che possono fare la differenza sulla bolletta finale.

Ecco, quindi, che agire sui consumi diventa una priorità.

Il servizio SCOOBA di CO2Save si occupa del controllo di gestione dei consumi e dei costi di energia elettrica: budget e forecast, per poter sintetizzare quanto costerà ai nostri clienti l’energia elettrica e quanto, in diversi momenti dell’anno, è costata fino a quel momento. In una fase preliminare, ci preoccupiamo di far sottoscrivere i contratti di fornitura più convenienti tramite gare d’appalto con diversi fornitori con cui abbiamo relazioni di lunga data.

Grazie al servizio SCOOBA possiamo ipotizzare diversi scenari, valutarne l’impatto economico e capire, condividere e costruire insieme al cliente la migliore strategia da intraprendere per poter ridurre e contenere i costi di energia elettrica, individuando le leve su cui agire.

La strategia varia a seconda delle previsioni su diversi fattori chiave: prezzo unico nazionale (PUN), fixing, tariffe contrattuali, consumi e le azioni che l’azienda decide di avviare.

Vediamo in concreto come il servizio SCOOBA sia stato utile per uno dei nostri maggiori clienti della GDO no food dopo aver consuntivato il primo trimestre per ipotizzare i diversi scenari per i mesi successivi e valutarne il loro impatto economico.

Tramite un’analisi presentata al cliente relativa allo scostamento tra budget previsto e consuntivo del primo trimestre 2022 e all’analisi delle cause, abbiamo individuato le possibili azioni da avviare per riuscire a ridurre il costo finale.

 

 

 

 

All’inizio del 2022 avevamo ipotizzato un PUN ben più basso di quello che si è rivelato successivamente. Come si può vedere dal grafico, infatti, il maggior delta tra budget e consuntivo del primo trimestre è dato dall’aumento del PUN. Quindi, insieme al cliente, si è valutato di puntare sulla riduzione dei kWh, data l’imprevedibilità dei prezzi dell’energia e il poco controllo possibile in questo periodo storico. Questa strada è stata scelta dopo aver ipotizzato diversi scenari, dopo averli valutati attentamente e dopo aver ponderato il loro impatto economico.

Insieme al cliente, si è quindi deciso di agire ulteriormente sull’attenzione ai consumi. Il cliente era già molto performante per ciò che riguarda i kWh: circa il 40% della rete di punti vendita è già dotato dei nostri sistemi di monitoraggio dei consumi. Con l’installazione dei nostri Energy Plus abbiamo la possibilità di inviare segnalazioni mirate e puntuali al cliente, quando vengono superate le soglie definite per gli extra consumi, in modo che il cliente ne sia consapevole e possa intervenire per eliminarli in sinergia con i nostri Energy Manager.

Il cliente ha quindi deciso di intraprendere la strada consigliata e di implementare diverse azioni e strumenti per l’ulteriore riduzione dei kWh: installazione di impianti fotovoltaici, installazione di sistemi BMS e relamping LED. L‘aumento del prezzo dell’energia – di per se’ negativo – ha facilitato la decisione di effettuare nuovi investimenti, dato l’accelerato periodo di pay-back che ne è indirettamente scaturito.

Inoltre, grazie al nostro supporto, ha avviato una campagna di sensibilizzazione dei dipendenti nei singoli punti vendita, condividendo con loro una politica di attenzione ai consumi illustrando le azioni strategiche da attuare. Accompagnare e seguire il cliente anche in tutti questi aspetti del progetto, non lasciandolo mai solo, è una delle nostre prerogative.

In conclusione, a una prima anticipazione della semestrale prevista a metà dell’anno, si è potuto verificare come, grazie ad una strategia costruita e condivisa insieme al cliente, le azioni correttive e gli strumenti suggeriti ed implementati abbiano portato ad un risparmio sui consumi e quindi ad un contenimento della bolletta.

Come amiamo dire, SCOOBA controlla in profondità i vostri costi di energia, che nell’attuale scenario mondiale diventa un’azione strategica e decisiva per ogni impresa.

Share This