Qual è la regione più green d’Italia?

Qual è la regione più green d’Italia?

Fondazione Impresa ed Enea hanno presentato la classifica della Green Economy 2014, fotografando la situazione in Italia regione per regione: la regione più green è il Trentino Alto Adige, ma la Toscana si aggiudica il primato per il risparmio energetico.

Il report rivela che per il 98% degli imprenditori italiani si deve puntare sul risparmio di energia e sull’utilizzo sempre più efficiente delle risorse. Un dato importante che segna quanto il tema della Green Economy anche in Italia si stia diffondendo: nel 2012, l’Italia occupava il 15° posto nella classifica europea delle imprese “eco-innovative”, mentre nel 2013 è salita al 13°.

Il report analizza l’analisi dello stato dell’arte della Green Economy secondo quattro ambiti:

1. rapporto delle imprese con l’ambiente e nuovi modelli di business;
2. analisi dell'”eco-innovazione” in Europa;
3. indagine sugli orientamenti degli imprenditori rispetto alla Green Economy;
4. strategie per lo sviluppo della Green Economy.

Interessante analizzare i dati in Italia, dove la distanza tra Nord e Sud è superata e dove la Green Economy si sta diffondendo anche se in maniera disomogenea.

I primi 10 posti di questa classifica “green” sono occupati da queste regioni:

1. Trentino Alto Adige, con il primato delle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica e per licenze ecolabel rilasciate per la qualità ambientale dei prodotti;
2. Marche, con la più alta potenza italiana di solare e fotovoltaico installata in conto energia e il più alto numero di negozi per la vendita di prodotti biologici;
3. Valle d’Aosta, che raggiunge performance eccellenti in: energia da fonti rinnovabili, qualità ambientale delle organizzazioni, carbon intensity e elevata pulizia delle strade;
4. Abruzzo, che si distingue per l’elevata dotazione di parcheggi e l’alta quota di rifiuti smaltiti in discarica;
5. Toscana, la regione che raggiunge il primato per il risparmio energetico grazie ai TEE
6. Basilicata, senza primati da segnalare
7. Umbria, che raggiunge l’eccellenza per alloggi turistici e negozi di prodotti BIO;
8. Calabria, è la regione con il primato delle coltivazioni e della vendita di prodotti biologici;
9. Veneto, con buoni risultati nella raccolta differenziata, nella dotazione di parcheggi e per numerosità di piste ciclabili;
10. Emilia Romagna, per buona dotazione di parcheggi e elevata pulizia delle strade.

Fanalino di coda Lazio e Sicilia, agli ultimi posti della classifica con indici di performance molto bassi e penalizzanti.

In sintesi, molto si sta facendo per diffondere e sostenere le buone pratiche green in Italia, ma moltissimo resta ancora da fare! 

Noi di Energia&Progetti promuoviamo servizi ad alto valore aggiunto proprio a sostegno dei valori della green economy e per aiutarvi a raggiungere elevati standard nel rispamio energetico, anche grazie ai TEE: se vuoi approfondire la conoscenza dei nostri servizi, contatta i nostri esperti

 


 

Share This