Stampa

A Luca Tiozzo Netti il primo premio per la migliore tesi di laurea sull’efficienza energetica redatta con Energia&Progetti

Scritto da Redazione Co2save.

Il 15 Aprile 2015 nella Sala Conferenze ENEA a Roma si è tenuta la premiazione della 2° edizione del Concorso nazionale “Think Green, be Efficient”, indetto da Schneider Electric, in collaborazione con Kyoto Club ed EnSiEL, per la migliore tesi di Laurea Magistrale in ambito efficienza energetica. Il primo premio è stato assegnato a Luca Tiozzo Netti, neolaureato in Ingegneria Elettrica all’Ateneo Patavino, che ha svolto presso Energia&Progetti uno stage mirato alla stesura della tesi.

La tesi “Metodi e modelli per l'efficienza energetica nel settore terziario: sviluppo di uno strumento d'analisi “ è stata sviluppata in collaborazione con il nostro team di tecnici, che ha messo a disposizione dati, strumenti e metodi di analisi, consentendo di elaborare l’intero progetto seguendo i criteri e il rigore dei nostri progetti.

Nella tesi, basandosi su metodi di analisi e di indagine rigorosa sui consumi elettrici del settore terziario, vengono elaborati i modelli di riferimento utili alle future analisi e ad intervenire in termini di efficienza energetica. L'individuazione di indici di consumo caratteristici per settore e per zona climatica costituisce un benchmark per l'individuazione dei margini di miglioramento e da questo si è passati allo sviluppo di uno strumento informatico.
Mettendo in pratica le nozioni accademiche teoriche e quelle pratiche derivanti dallo stage presso Energia&Progetti è stato poi sviluppato un progetto di efficientamento presso 4 strutture alberghiere individuando gli interventi possibili, i margini di risparmio e i tempi di ritorno dell'intervento stesso. Tutto il lavoro è svolto riferendosi sempre a direttive e normative internazionali.

Quello di Luca è risultato il miglior elaborato tra i 50 presentati da 22 Università italiane con questa menzione d’onore: “Nel progetto di riduzione dei consumi energetici di quattro edifici del terziario, il candidato si è distinto per la completezza dell’approccio e la metodologia applicata, soprattutto per quanto riguarda le analisi effettuate che hanno permesso di individuare un benchmark significativo per le tipologie di intervento applicate a edifici esistenti, sia moderni sia di rilevanza storica (con impegno di automazione)”.

Congratulazioni Luca!

[Leggi la rassegna stampa della premiazione]

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per i servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi spprofondire o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra pagina sulla policy per la privacy.